PRU Rubattino Fase II – I post a riguardo

Di seguito i riferimenti ai più o meno recenti post pubblicati in merito al progetto di Variante al PRU Rubattino presentato recentemente.

Per non lasciare che questi articoli vengano ‘persi’ nella varie pagine del blog, sostituiti nella home da nuovi, ho creato questo breve ‘sticky’ post che possa mantenerli in evidenza.

Fase II – Ecco il preliminare
Fase II – La nuova suddivisione degli spazi
Fase II – Il quadro di riferimento ambientale

Annunci
Pubblicato in InfoBlog | Lascia un commento

PGT Milano – Un incontro con gli assessori De Cesaris e Boeri

Segnalo per chi fosse interessato un’agenzia di AgenParl in cui si riportano i dettagli di un incontro proposto per il 30 giugno alle ore 21 al Circolo di Via De Amicis a Milano, alla presenza degli Assessori De Cesaris e Boeri riguardo alla strategia di approccio della nuova Amministrazione nei confronti del PGT.
L’incontro è promosso dalla lista Milano Civica che ha sostenuto l’attuale Amministrazione durante la campagna elettorale.
Ci si augura che l’incontro possa essere occasione, tra l’altro, di comprendere con precisione quali siano i tempi per arrivare all’approvazione del nuovo PGT.

Sempre il 30 giugno è in programma dalle 1830 alle 2400 la seduta numero 2 del Consiglio di Zona 3.

Alla prossima!

Pubblicato in Dintorni del Rubattino, sviluppo, urbanizzazione | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

PGT Milano – La rimessa in discussione

Girando sul web mi sono imbattuto nelle diverse recenti notizie (riporto i link di quelle pubblicate dal Corriere il 20 giugno ed il 23 giugno e sul sito web Linkiesta, ma se ne trovano diverse altre) che hanno come tema il Piano di Governo del Territorio di Milano.

Dagli articoli emerge che la nuova Amministrazione appare intenzionata a revocare, come misura di autotutela, l’approvazione del PGT elaborato dalla precedente Amministrazione, così da poter dare, tra l’altro, il giusto peso alle quasi cinquemila osservazioni pervenute dai cittadini in fase di approvazione e riformulare coerentemente con esse alcune parti del Piano.

Questo cosa comporta per il Rubattino?
Se da un lato è vero, come si evince dallo stesso articolo de Linkiesta, che il PRU Rubattino ‘vive di vita propria’, trattandosi di un Piano di Riqualificazione a sé stante, dall’altro non va dimenticato che il PGT riguarda diversi aspetti determinanti per il sereno sviluppo della Zona. Come a suo tempo illustrato, in primo luogo i progetti di sviluppo di mobilità di massa (autobus, tram, Linea di Forza) da e per il quartiere, e due vaste aree molto prossime al quartiere (caserma militare e aree prossime alla ferrovia) la cui riconversione permette di meglio integrare il quartiere con il resto della città.

Non entrando nel merito sul se e come verranno modificati questi progetti in termini di coefficienti di edificazione e via discorrendo, né se sia condivisibile o meno la linea seguita, la luce gialla di emergenza si accende sull’aspetto tempistiche. Se il già discusso Piano, allora approvato, ha impiegato anni per essere redatto, quanto tempo sarà necessario per rivederlo, riapprovarlo e quindi poter cominciare a sperare di veder avviare i lavori di riqualificazione.
Le varie fonti riportano tempistiche ottimistiche di sei mesi, realistiche di un anno, ma nessuno riporta previsioni pessimistiche…

Ad ognuno le proprie riflessioni.
Attendiamo di vedere come si evolverà la situazione e alla prossima!

Pubblicato in Dintorni del Rubattino, Mobilità, sviluppo, urbanizzazione | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Fase II – Si comincia!(?)

Elezioni ormai alle porte e, non si sa come mai (forse perché tutti presi a darsi contro l’un l’altro come il costume della politica italiana solitamente richiede nelle ultime battute delle campagne elettorali), nessuno ha ancora dato eco sulle testate, perlomeno web e locali, al fatto che, a quanto pare, i lavori della fase due del PRU Rubattino sono cominciati.

Grazie alle segnalazioni di alcuni lettori (vedi commenti all’ultimo post pubblicato), si è preso atto di due importanti eventi:

  • il Consiglio di Zona 3, dopo un difficoltoso e prolungato iter, ha approvato la delibera con parere favorevole alla variante alla fase II, tanto discussa negli ultimi tempi;
  • Da un paio di giorni, immediatamente a valle dell’approvazione della delibera, sono apparentemente cominciati i lavori di demolizione del capannone abbandonato più prossimo a Segrate, nell’area quindi in cui sono previsti i nuovi palazzi residenziali.

L’inizio dei lavori in quell’area, prima che in altre, è peraltro coerente con le dichiarazioni di Aedes e del Comune di Milano rilasciate ai tempi dell’intesa sulla variante di progetto.

Mentre la delibera del Consiglio di Zona è notizia confermata dagli atti del consiglio stesso (grazie Andrea ed ‘Anonimo’ 🙂 ), la seconda è desunta da osservazioni empiriche fatte da chi, come il sottoscritto ed altri lettori, è passato fisicamente in zona ed ha visto le campate più esterne del capannone abbattute. Per cui, chiunque avesse informazioni ulteriori e/o più precise in merito è, come sempre, invitato a condividerle con un commento!!!

Resta sempre la mia perplessità iniziale sul perché, da un lato o dall’altro, nessuno abbia dato risalto a questi eventi, come mi sarei aspettato, potendo così tentare di rivendicare il merito di aver finalmente ‘sbloccato’ l’arenato progetto del Rubattino.

Forse che le parti abbiano preso coscienza che la ripresa dei lavori del progetto nasca dallo sforzo congiunto di tutti e quindi sarebbe fuori luogo accaparrarsene il merito unicamente da un lato o dall’altro?
O forse la variante alla fase II ‘vince ma non convince’, ovvero porta con sé non solo pregi, ma anche un retaggio di polemiche e discussioni che potrebbero portare potenziali indecisioni sulla piena valenza politica dell’evento?

Mah, osservazioni e illazioni da profano ignorante quale sono…

In ogni caso, come disse Galileo (o perlomeno intese e qualcuno mise in prosa per lui) “Eppur si muove!”.

La fase II comincia.

Alla prossima!

Pubblicato in PRU Rubattino, PRU-Fase II, sviluppo | Contrassegnato , , , , , , , | 1 commento

PRU Rubattino Fase II – Accordo Prefetto, Regione e Comune.

Dopo l’accordo siglato tra Aedes ed il Comune di Milano per la Variante alla Riqualificazione del Rubattino e la verifica di assoggettabilità a VAS della variante stessa, due giorni fa (20 aprile) è stato siglato l’Atto modificativo dell’Accordo di programma del PRU Rubattino (versione 1997). Atto siglato da Prefetto Lombardi, dall’Assessore regionale Belotti e dall’Assessore comunale Masseroli, al cospetto dei rappresentanti di Aedes e del Gruppo Camozzi(INNSE).

Per chi volesse qualche dettaglio in più, ecco un paio di riferimenti dove approfondire se vi siete persi gli articoli sulla carta stampata: ilGiornale e AgenParl.

Che sia strana la coincidenza di come le cose tendano a sbloccarsi sempre in campagna elettorale è un fatto che non deve essere passato inosservato solo a me…
Poche settimane alle elezioni e qualcosa si scuote sempre (ricordate l’affettuosa lettera dell’attuale amministrazione riguardante la costruzione della scuola. 😉 ).
Ma firmare accordi e scrivere lettere è la cosa più facile del mondo, rispettarne i contenuti e farli rispettare non riesce sempre altrettanto bene…

‘…spetta ad Aedes mettere il punto’ chiude uno degli articoli che vi ho segnalato, ma in questi giorni sembrerebbe che il gruppo immobiliare non navighi in ottime acque. Speriamo che questo accordo porti un po’ di ‘strategia’ e stimoli una positiva reazione…vedremo se e come il titolo Aedes reagirà nei prossimi giorni.

Alla prossima!!!

Pubblicato in PRU Rubattino, PRU-Fase II, sviluppo | Contrassegnato , , , , , , , | 10 commenti

La settimana del Design, Lambrate prepara il benvenuto.

Dal 12 al 17 aprile avrà luogo l’appuntamento annuale con il Salone Internazionale del Mobile 2011.

Sei giorni di eventi, mostre ed installazioni distribuite per la città meneghina e dove Lambrate negli ultimi anni si è particolarmente contraddistinta come versatilità degli spazi, qualità degli artisti ed attrattività, guadagnandosi una posizione di spicco all’interno del circuito della manifestazione, ed arrivando ad essere definita ‘la nuova Brera’ del design.

Quest’anno previsti molti eventi internazionali nella oramai famosa Via Ventura e strade limitrofe. Per i più interessati che non l’avessero ancora vista ecco la brochure dei principali eventi previsti. Inoltre, Giovani espositori troveranno spazi appositamente allestiti in zona Rubattino, al di sotto della tangeniziale.

Chi ha avuto occasione di fare un giro per le esposizioni lo scorso anno, ha percepito un’aria sì ‘artistica’, ma soprattutto di condivisione, interazione e socialità che ci si augura caratterizzi anche l’atmosfera di questa edizione 2011.

Alla prossima!!!

Pubblicato in Dintorni del Rubattino, iniziative sociali, intrattenimenti/svago, Quartiere Rubattino | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Consiglio Monotematico su Realizzazione II fase del Pru Rubattino

Per contribuire a dare la massima diffusione all’evento, segnalo, anche su questo blog, che è previsto per il 3 Marzo prossimo un Consiglio di Zona 3 che verterà integralmente sul progetto relativo alla fase due del PRU Rubattino.

Previsti interventi del pubblico nella prima mezz’ora di Consiglio (20.30-21.00), unitamente alla presentazione del progetto da parte di Assessore allo Sviluppo del Territorio, Masseroli, e relativi tecnici.

Ulteriori dettagli in questo post del sempre attivo comitato PRURubattino.

Alla prossima!

Pubblicato in PRU Rubattino, PRU-Fase II | Contrassegnato , , , | 3 commenti

Farmacia al Rubattino – Una nuova speranza

Una nuova speranza.
Questo il sottotitolo del IV episodio si guerre stellari (il primo dei film usciti a suo tempo) che mi sembra particolarmente azzeccato nell’accompagnare il nuvo aggiornamento della saga della farmacia al Rubattino.

Per coloro ai quali non fosse già giunto all’orecchio, segnalo un nuovo aggiornamento relativo all’apertura di una tanto agognata farmacia nel quartiere Rubattino, pubblicato da un membro di spicco del comitato prurubattino.

Telegrafico il messaggio allegato:

  • Farmacia Smeraldo ha accettato assegnazione;
  • Apertura entro il 10 Agosto 2011;
  • Possibile fino a sei mesi di rinvio a seguito di richieste autorizzate di proroghe.

Che dire, mi auguro che non vengano richieste le paventate proroghe e che tutto fili liscio.

Farmacia Smeraldo… che nome particolarmente azzeccato!
Pietra preziosa tanto difficile da trovare quanto aprire una farmacia al Rubattino, non trovate? 😉

Speriamo di vedere nei prossimi mesi del fermento in uno dei negozi ancora rimasti liberi in Piazza Vigili del Fuoco!

Alla prossima!!!

Pubblicato in Quartiere Rubattino, Salute, servizi | Contrassegnato , , , | 1 commento

Fase II – Il quadro di riferimento ambientale

Alcune osservazioni in merito al secondo capitolo della relazione preliminare ambientale della Variante del PRU Rubattino intitolato, appunto, Quadro di riferimento ambientale.

Da pagina 30 a 56, i redattori del documento illustrano il contesto in cui il nuovo progetto si verrà ad insediare e vengono analizzate le congruenze o meno che potrebbero esserci nel progetto tramite confronti con i diversi piani territoriali, urbanistici ed ambientali che fungono da normale riferimento in questi contesti:

  • Piano Territoriale Regionale (PTR);
  • Piano Paesistico Regionale;
  • Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale;
  • Piano Regolatore Generale;
  • Piano Governo del Territorio (PGT).

Tanti, forse troppi, piani che dovrebbero regolamentare lo sviluppo urbanistico/territoriale delle nostre aree che hanno però la tendenza, salvo rari casi, ad essere molto generici e ad ampio respiro. È importante considerare inoltre che il PRU Rubattino si sviluppa in un’area ex-industriale…
Al di là di qualche prescrizione mirata su una continuità del verde lungo l’asse Parco Lambro – Parco Forlanini, quindi, non ci sono grandi aspetti prescrittivi in riferimento a quanto sia possibile realizzare.
Inutile dire che dal rapporto emerge una completa compatibilità del progetto proposto a tutti i summenzionati piani.

Sotto questo aspetto, il capitolo funge comunque da utile riferimento per avere un’idea aggiornata di quanto sia previsto nel prossimo futuro relativamente allo sviluppo della ‘vecchia’ Lambrate.
Lo stesso è arricchito da informazioni aggiuntive relative a quanto previsto nel PGT di Segrate per le aree immediatamente prospicienti il lato est dell’area Rubattino, Redecesio per intenderci, dove alcune ex aree produttive verranno riqualificate a vocazione residenziale (viabilità mia che te ne vai… 😦 )

Vengono inoltre trattati nel capitolo un paio di aspetti che potremmo considerare più direttamente ‘ambientali’: la localizzazione dell’area di progetto in relazione alle industrie insalubri e agli elettrodotti. In entrambi i casi non vengono riscontrate non conformità rispetto a quanto richiesto nel merito dalla normativa.

Una nota: la relazione ambientale preliminare rimanda ad una serie di allegati i cui riferimenti non ho avuto occasione di segnalare nei miei precedenti post.

Direi comunque che questo capitolo appare piuttosto ben sviluppato, anche se nella sostanza non si può certo dire che il vero e proprio ‘confronto’ del progetto con la compatibilità ambientale sia ancora avvenuto.

Mi aspetto di trovarlo nel capitolo 3 – Analisi delle principali componenti ambientali, cui verranno dedicati i prossimi post.

Alla prossima!

Pubblicato in PRU Rubattino, PRU-Fase II | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Aedes – Il titolo in Borsa tra le vette più alte degli ultimi sei mesi

Per chi segue gli eventi di Piazza Affari costituirà certo cosa già nota, ma ritengo sia interessante segnalare come il sito del Sole24Ore riporti questa notizia di ieri, relativa all’andamento della giornata di scambi in Borsa e dove spicca il titolo Aedes con un +9.51%, raggiungendo la seconda quotazione più alta degli ultimi sei mesi.

Indice di una Società in grado di offrire maggiori garanzie e nuovi utili o solo un fuoco di paglia?

Che sia stato proprio l’impulso dei recenti sviluppi relativi al PRU Rubattino a spingere gli investitori a dare fiducia al titolo (il picco di settembre scorso fu causato proprio dall’annuncio del nuovo accordo siglato col Comune di Milano per la Variante al PRU) o più genericamente la tendenza a re-investire ‘nel mattone’ come emerge da alcune analisi, come segnalato in questo articolo sempre del sole24Ore?

Ai posteri l’ardua sentenza! 😉

Sperando che il titolo si ‘consolidi’ (o addirittura continui a salire) nei prossimi giorni, direi comunque che rappresenta un segnale positivo per il futuro sviluppo del Rubattino, quale che sia per esso deciso da chi sta facendo le opportune verifiche di assoggettabilità a VAS.

Alla prossima!

Pubblicato in Aedes Immobiliare, PRU Rubattino | Contrassegnato , , , | 1 commento